Abilitazione Avvocato in Spagna cose da sapere

Abilitazione Avvocato in Spagna cose da sapere sul percorso con Grado en Derecho e Master Abogacia
Detrazioni fiscali spese universitarie all'estero
10
Nov

INFORMAZIONI SULLA DETRAIBILITA’ DELLE SPESE UNIVERSITARIE ALL’ESTERO

Tra i molteplici vantaggi del formarsi ed abilitarsi all’estero, poco conosciuta è la possibilità di detrarre fiscalmente molte delle spese sostenute durante il tragitto formativo.

L’art. 15, comma 1, lettera e del TUIR (Testo Unico per le Imposte sui Redditi), stabilisce che la detrazione spetta nella misura del 19% delle spese sostenute per la partecipazione a corsi di Laurea, perfezionamento o specializzazione (Master) in Università, pubbliche quanto private, italiane quanto estere.

A cosa può essere applicata detta detrazione?

  • In primo luogo, ovviamente, alle tasse di immatricolazione ed iscrizione;
  • In secondo luogo ad ulteriori tasse universitarie previste per lo svolgimento di taluni esami di profitto e laurea;
  • A diritti fissi da corrispondere per la riattivazione della carriera da parte di coloro che intendano regolarizzare posizioni debitorie relative ad anni accademici precedenti, nei quali si era interrotto il percorso universitario;
  • Spese relative alla partecipazione ai test di accesso ai corsi di laurea, previsti da quelle facoltà che prevedono prove preselettive per l’accesso ai corsi di istruzione universitaria

Non sono invece detraibili quelle spese dedicate all’acquisto di libri, cancelleria, viaggi aerei o ferroviari, vitto e alloggio duranti i periodi di frequenza e partecipazioni alle attività formative.

A questo proposito è però importante sottolineare che il materiale didattico necessario allo studio e preparazione degli esami dei percorsi da noi proposti con l’Università Nebrija sia ricompreso nelle tasse Universitarie, pertanto al riguardo al candidato non è richiesta alcuna spesa accessoria.

Importante: esiste un limite massimo di detraibilità per le spese di frequenza ai corsi all’estero, i cui parametri sono determinati sulla base della zona geografica di residenza in cui lo studente ha il domicilio fiscale.Come detrarre le spese universitarie all'estero

A stabilirlo è la tabella del Decreto Ministeriale 19/12/2019, che specificamente determina l‘importo massimo di spesa detraibile “dall’imposta lorda sui redditi dell’anno 2019” per “tasse e contributi di  iscrizione  per la  frequenza  dei  corsi  di  laurea,  laurea  magistrale  e  laurea magistrale a ciclo unico delle universita’  non  statali”, distinguendo i limiti di spesa per area disciplinare e appartenenza geografica.

Questa tabella si riferisce ai corsi di Laurea:

Quest’altra invece si riferisce a corsi post- Laurea:

Purtroppo questo genera una disparità di trattamento per la detraibilità delle spese sostenuti dagli studenti all’estero, a seconda di quale zona del paese siano domiciliati.
Facciamo un esempio pratico: 3 studenti iscritti ai corsi di Fisioterapia dell’Università Nebrija, domiciliati rispettivamente a Milano, Roma e Palermo avranno 3 limiti differenti: il primo 3.700 euro, il secondo 2.900 ed il terzo 1.900.

Non previste detrazioni per le spese sostenute per le sole richieste di riconoscimento, equivalenza o omologazione all’estero dei titoli di studio conseguiti in Italia.

Riguardo infine all’alloggio dello studente all’estero è prevista la possibilità di detrarre dall’imposta lorda il 19% dei canoni di locazione stipulati a questo proposito. Lo stesso dicasi per i canoni conseguenza degli alloggi assegnati allo studente da enti per il diritto allo studio, università, collegi universitari legalmente riconosciuti, enti senza fine di lucro e cooperative, per un importo non superiore a 2.633 euro, ai sensi dell’articolo 15, comma 1, lett. i-sexies) e lett. i-sexies.01, TUIR.

Tale normativa può essere applicata a condizione che lo studente sia iscritto ad un corso di Laurea presso una Università situata ad almeno 100 chilometri dal comune di residenza dello studente.

Stesso trattamento viene applicato agli studenti che frequentino corsi di Laurea o Master all’estero, a patto che l’Università in questione, situata fuori da territorio nazionale, sia appartenente ad un paese dell’Unione Europea, oppure ad un paese aderente all’accordo sullo spazio economico europeo.

3 Responses

  1. Avatar
    Vincenza

    La spesa max detraibile si riferisce ad un figlio o a più figli? Es ho 3 figli che studiano in Spagna odontoiatria e abitano in Sicilia il limite di 1800,00 è per tutii e 3 i figlio o per ciascun figlio? Grazie

  2. Alessandro Tonlorenzi
    Alessandro Tonlorenzi

    Gentilissima Vincenza, grazie per la sua domanda.
    Il limite è comulabile per ciascuno dei 3 figli, pertanto è scaricabile la quota di ciascun figlio per 3.
    Spero di esere stato chiaro e di esserle stato di aiuto.

  3. Pingback : STUDIARE FISIOTERAPIA ALL'ESTERO? LA SPAGNA E' LA MIGLIORE OPZIONE - ISPE Istituto per le Specializzazioni Professionali Europee

Leave a Reply