FAQ

Risposte alle domande più frequenti

COME POSSO DIVENTARE AVVOCATO IN SPAGNA?

La normativa spagnola richiede il possesso di due titoli universitari per poter accedere alla prova finale abilitante e dunque per diventare avvocato in spagna.

QUALI SONO I TITOLI CHE LA LEGGE RICHIEDE?

Sono il grado en derecho (la laurea in giurisprudenza spagnola) e il master universitario de acceso a la abogacia.

QUANTE VOLTE DOVRO’ ANDARE IN SPAGNA?

Dipende da che modalita’ di percorso avrai scelto e comunque metti in conto di doverci andare almeno una volta e cioe’ alla prova finale abilitante.

COSA SIGNIFICA MASTER IN MODALITA’ ON LINE?

Esistono diverse modalita’: presenziale, on line o a distanza o miste. con la modalita’ a distanza potrai studiare e prepararti in qualunque luogo tu ti troverai, a casa o al lavoro o, perche’ no, anche in vacanza: oggi le piattaforme di apprendimento on line sono molto evolute, contnegono gli strumenti necessari e hanno bisogno solo di una connessione internet.

COME FUNZIONA UN CORSO ON LINE?

Per comprendere meglio il funzionamento di una piattaforma on line guarda in nostro video tutorial.

COME FACCIO CON LO SPAGNOLO?

Un livello ragionevole di spagnolo e’ indispensabile in questo percorso e per ragionevole si intende un livello in cui potrai comprendere il significato di un testo. tuttavia non devi spaventarti per gli italiani lo spagnolo non e’ certo ne’ il tedesco e nemmeno l’inglese. inoltre ci sono tante e ottime ragioni per prendere un po’ di confidenza (non molta) con lo spagnolo, leggi qui quali sono.

QUANTO TEMPO DURERA’ TUTTO IL PERCORSO?

Anche qui molto dipende da che strumenti sceglierai e a che universita’deciderai di affidarti. tieni presente che occorrono pero’ circa 14/16 mesi per completare il percorso che ti portera’ al titolo di avvocato in spagna. ad esempio le universita’ hanno autonomia nel riconoscimento dei crediti italiani quindi potrai trovare universita’ piu generose in questo senso ed altre molto meno.

COSA E’ L’ESAME FINALE ABILITANTE?

La riforma spagnola del 2006 e le sue successive modifiche hanno previsto, con il venir meno dell’automatismo laurea in giurispruenza-professione forense, un percorso davvero pratico e professionalizzante che precedesse appunto l’aggiunta di una master e di una prova finale abilitante che fosse oggettiva e meritocratica, quindi nettamente diversa e piu’ fattibile rispetto a quelle conosciute in altri ordinamenti. essa si svolge due volte l’anno a madrid ed e’ c0nvocata dal miniesterio de justicia. qui trovi alcuni approfondimenti.

IN CHE COSA CONSISTE?

E’ un esame a quiz, a test a risposta multipla e come tale totalmente oggettiva. e’ composta da 75 domande di cui le prime 50 (parte generale) sono basate in gran parte su deontologia professioale ed altri aspetti correlati alla professione forense. nelle prime tre sessioni svolte le percentuali di esito positivo sono state altissime, oltre il 75%.

SUPERATA LA PROVA SARO’ AVVOCATO?

Certamente e con l’attestato di superamento dell’esame ti iscriverai senza problemi in qualunque colegio de abogados di spagna.

COME FUNZIONA IL RICONOSCIMENTO DEL TITOLO DI ABOGADO IN ITALIA?

La normativa prevede due tipologie di riconoscimento di cui una non esclude l’altra: 1) ti potrai iscrivere come avvocato stabilito secondo quanto previsto dal dlgs 96/2001 oppure potrai procedere con la richiesta di riconoscimento tramite quanto disposto dal dlgs 206/2007. Leggi l’approfondimento.

QUANTO TEMPO DEVO RESTARE ISCRITTO NELLA SEZIONE SPECIALE?

La legge richiede che tu rimanga iscritto tre anni nella sezione speciale dell’albo degli avvocati perche’ maturi il diritto all’integrazione.

QUANTO TEMPO DOVRO’ RESTARE ISCRITTO IN SPAGNA?

Dovrai restare iscritto in spagna per il tempo necessario affinche’ maturi il tuo diritto all’ottenimento dell’integrazione quindi almeno tre anni.

DURANTE LA PERMANENZA NELLA SEZIONE SPECIZLE POSSO UTILIZZARE IL TITOLO DI AVVOCATO?

Questo e’ un aspetto molto importante e delicato. la risposta e’ no: dovrai utilizzare il titolo di origine, congiuntamente a quello di “avvocato stabilito”; in questo modo non avrai problemi allo scadere del triennio e potrai godere dei benefici della normativa di riferimento e del percoroso che hai fatto. e c’e’ molto di piu’ leggi qui.

Condividi adesso!Share on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter